La cultura di Marilyn

Ho esitato prima di vedere Blonde, perché è un film di cui tutti parlano, e quindi a me veniva di non vederlo. E poi perché non ho la passione delle polemiche, e il film ne ha suscitate tante. Ora che l'ho visto, posso dire che molte di quelle polemiche non hanno ragion d'essere: non è… Continua a leggere La cultura di Marilyn

I nomi delle stelle

Dante non è un film su Dante. Usciti dalla sala, sul grande poeta sappiamo meno di prima. Potremmo considerarlo un film su Boccaccio che va alla cerca degli ultimi testimoni della vita del maestro, ma non sarebbe giusto neanche questo. Di Boccaccio, nel film, apprendiamo solo ch'è molto malato. Forse allora è un film sul… Continua a leggere I nomi delle stelle

Non fino in fondo

A tre anni dall'uscita, ho visto questo film che all'epoca ha fatto discutere. L'ho visto con una certa riluttanza, perché l'idea che si potesse fare una commedia su Mussolini mi turbava. Ma presto mi sono accorto che non è una commedia su Mussolini, bensì sulle tentazioni fasciste degli italiani. E qui sorge un primo problema:… Continua a leggere Non fino in fondo

“Il signore delle formiche”

Quasi fino alla fine mi sono chiesto perché Verdi, perché l'Aida risuonasse così ossessiva nella colonna sonora del film. Poi ho capito. Nella pellicola, due persone che si amano vengono sepolte vive come Radamès e Aida nell'opera verdiana. Amelio è un regista coraggioso, ma è prima di tutto un regista. Anche quando filma Craxi, la… Continua a leggere “Il signore delle formiche”